Covid, dall’Ue alla Puglia 2,8 milioni per l’emergenza sanitaria

93 Visite

L’Unione Europea “ha riconosciuto alla Protezione civile della Regione Puglia un finanziamento di 2.840.279 nell’ambito del pacchetto mobilità dello strumento per il sostegno di emergenza”: lo comunica la Protezione civile regionale. L’unione europea, nell’aprile 2020, ha attivato lo strumento per il sostegno di emergenza per aiutare i paesi dell’Ue ad affrontare la pandemia.

“La Regione Puglia -spiega la Protezione civile- nell’ambito delle attività svolte per far fronte alle urgenti necessità di approvvigionamento di dispositivi di protezione individuale e attrezzature sanitarie in favore del sistema sanitario fortemente sollecitato a causa della pandemia, ha attivato un ponte aereo con la Cina. Complessivamente sono stati finanziati tutti i voli cargo del periodo 25 aprile-5 settembre 2020, consentendo la continuità assistenziale regionale, il supporto alle altre Regioni ed al governo nazionale, garantendo al contempo la sicurezza del personale sanitario impegnato in prima linea nella gestione dell’emergenza e di tutti i servizi pubblici”.

Promo