Vaccino, assessore Leo: “La data di inizio scuola in Puglia scelta per favorire rientro studenti con doppia dose”

92 Visite

Sono migliaia le vaccinazioni degli studenti “scuola per scuola” programmate in Puglia a partire da oggi. Per l’assessore regionale all’Istruzione Leo “Dobbiamo continuare a vaccinare perché è l’unico antidoto per ritornare in presenza. L’inizio dell’anno scolastico l’abbiamo fissato per il 20 di settembre, una data scelta proprio per favorire il rientro degli studenti con la doppia dose. Questa è stata una decisione lungimirante”.

L’assessore Leo ha inoltre ringraziato “Regione Puglia, Asl, Ufficio scolastico regionale, scuole, tutti quanti abbiano contribuito ad ottenere questo risultato importante. Noi siamo convinti di rientrare in presenza e di continuare in presenza, questo è il nostro obiettivo fondamentale. Asl Bari, ad esempio, ne ha programmate oggi 1500, e già 4000 nel corso della settimana. 1000 gli studenti che si vaccineranno oggi a cura di Asl Lecce. Stessa programmazione è in corso in tutte le Asl. Nell’hub vaccinale nel palazzetto dello sport Sandro Pertini a Noicattaro, dove si è tenuto il punto stampa odierno, sono state eseguite 200 somministrazioni riservate agli studenti dell’istituto comprensivo De Gasperi Pende.

In provincia di Bari sono stati già vaccinati 66mila ragazzi, come confermato dal direttore generale della Asl di Bari Antonio Sanguedolce: “La campagna dedicata agli studenti nella fascia d’età 12-19 anni è già partita da diverse settimane, tant’è che abbiamo già vaccinato il 64 per cento dell’intera popolazione in età scolare. Ora continuiamo con la chiamata attiva con l’obiettivo di vaccinare la parte residua di ragazzi, pari a circa il 35 per cento, una porzione che contiamo di recuperare in questa settimana e, contemporaneamente, somministreremo le seconde dosi a chi ha ricevuto la prima almeno 21 giorni fa. Entro l’inizio della scuola arriveremo così a vaccinare tutta la popolazione scolastica”.

Promo