I Carabinieri donano a bambini malati giocattoli sequestrati in una inchiesta

82 Visite

I carabinieri della compagnia di Campi Salentina e della stazione di Porto Cesareo (Lecce) hanno donato ai bambini ricoverati nel reparto di Oncoematologia pediatrica dell’ospedale di Lecce i giocattoli sequestrati durante un’operazione di polizia giudiziaria.

L’iniziativa è stata possibile grazie alla collaborazione di Assunta Tornesello, direttore dell’unità operativa situata nel polo oncologico salentino intitolato a Giovanni Paolo II, articolazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce. I giochi, sequestrati il 6 agosto scorso durante il controllo di sette bancarelle abusive allestite a Porto Cesareo, dovevano andare distrutti; ma l’autorità giudiziaria, dopo avere accertato che fossero a norma, ne ha autorizzato la donazione.

I giocattoli sono stati consegnati alla presenza di Rita Masciullo, responsabile dell’associazione Per un sorriso in più, impegnata in attività di volontariato a supporto nel reparto di Oncoematologia pediatrica, del personale infermieristico, del capitano Gaetano Piazza, comandante della compagnia dei carabinieri di Campi Salentina, del maresciallo maggiore Antonio Palamà, comandante della stazione dei carabinieri di Porto Cesareo, e di alcuni militari che avevano preso parte all’operazione.

Promo