Sanità, in ospedali di Taranto task force psicologi e psicoterapeuti

79 Visite

Prima in Puglia ed antesignana anche a livello nazionale, Asl Taranto ha introdotto una task force di 12 psicologi psicoterapeuti in tutti gli ospedali del Tarantino. “La drammaticità registrata a causa dell’evento pandemico ha evidenziato l’importanza di un lavoro integrato e non escludente gli aspetti psicologici, affettivi e relazionali dall’intreccio con quelli biologici e somatici”: così spiega Asl Taranto la nuova iniziativa.

“La presenza di unità di Psicologia Clinica nelle realtà ospedaliere rappresenta una nuova linea operativa del Dipartimento di Salute Mentale -afferma il direttore Maria Nacci- una ulteriore visione di integrazione e di collaborazione dei servizi all’utenza, al fine di rispondere al carico emotivo che risulta essere trasversale non solo all’utenza, ma anche alle famiglie, agli operatori ed all’organizzazione dei servizi ospedalieri”.

Gli psicologi psicoterapeuti staranno anche al Pronto soccorso. Qui è stato introdotto il modello del triage psicologico, si afferma, “rivolto alla precoce individuazione di eventi a valenza psicologica critica. Tale strumento di lavoro – evidenzia Asl – consente di rendere l’intervento responsivo sul piano psicologico e verificabile negli esiti. Tra gli ambiti di intervento nel Pronto soccorso sono operative azioni terapeutiche rivolte ai maltrattamenti, morte improvvisa, gravi incidenti, disturbi acuti dell’adattamento, condizioni di deriva sociale, reazioni di child-stress”.

Promo