Scuola, test salivari eviteranno chiusura degli istituti

223 Visite

I test salivari a scuola permetteranno di “intercettare precocemente eventuali incrementi dei positivi o l’insorgenza di focolai per consentire alla autorita’ sanitarie di ridurre al minimo la chiusura di classi ed istituti”. Lo dice in un’intervista al Corriere della Sera Fabio Ciciliano, componente del Comitato tecnico scientifico. I test, secondo l’esperto, “avranno sicuramente un ruolo molto importante grazie alla semplicità di esecuzione e ripetibilità”.

Secondo Ciciliano tra le diverse regioni e le varie scuole “è necessario seguire protocolli condivisi per evitare che si ripetano differenze di gestione dei focolai. Ad esempio Campania e Puglia hanno mantenuto chiusi gli istituti per lunghissimi periodi. Altrove invece gli studenti hanno perso meno giorni di lezione”.

Infine lancia un monito sui prossimi mesi: “con il ritorno alle normali attività dopo le vacanze estive e andando verso il periodo autunnale ci si aspetta un incremento dell’incidenza dei casi – sottolinea – con un aumento dei ricoveri nei reparti e nelle terapie intensive soprattutto dei soggetti non vaccinati. È necessario fare attenzione a queste nuove evidenze che registrano sensibili incrementi dei ricoveri nelle zone in cui è più bassa la percentuale di vaccinati”.

Promo