Comune di Taranto, nuove nomine nei cda delle società partecipate

117 Visite

Venti di rinnovamento si sono respirati ieri al Palazzo comunale di Taranto. Sono stati convocati, nelle stanze del Municipio, i professionisti prescelti dalla giunta del sindaco Melucci che andranno a costituire l’anima dei nuovi consigli di amministrazione delle tre società partecipate del Comune jonico: Kyma Ambiente Amiu, Kyma Mobilità Amat e Kyma Servizi Infrataras.

Al cospetto dell’assessore alle Partecipate, Paolo Castronovi, nella mattinata di ieri, si sono riuniti i membri delle assemblee dei soci rappresentanti le tre partecipate per decretare unanimemente in merito alla nomina dei nuovi consigli di amministrazione da rinnovare.

Cosicché, dopo un’attenta disamina dell’elenco dei professionisti candidati alla carica di componenti dei cda da riformare, il sindaco di Taranto, Rinaldo Melucci, ha reso noti i nomi dei nuovi membri selezionati. Il ricambio è avvenuto sia agli alti vertici, ossia la carica di presidente, sia a livello dei vari componenti interni dei consigli di amministrazione delle tre aziende partecipate del Comune di Taranto.

Alla guida di Kyma Ambiente Amiu (ex Amiu) sono stati collocati in ordine di grado di responsabilità verticistico: Giampiero Mancarelli carica di presidente, Cinzia Cardone ruolo di vicepresidente e Francesco Falcone come consigliere.
A cogliere le sorti di Kyma Mobilità Amat (ex Amat) sono subentrati: Giorgia Gira nuovo presidente, Francesco Scarinci nuovo vicepresidente e Anita Conversano consigliere neo eletta.
Il testimone per Kyma Servizi Infrataras è passato ai membri di recente nomina: Francesco D’Errico al vertice, presidente, Anna Maria Franchini seconda in grado, vicepresidente, e Tommaso Lucarella consigliere.

Le dichiarazioni rilasciate dal sindaco Melucci esplicitano la piena soddisfazione per una scelta ben ponderata riguardo la costituzione dei nuovi cda delle tre importanti partecipate del Comune. Il primo cittadino di Taranto, in un comunicato conciso, ha colto l’occasione per manifestare la sua gratitudine: “Ringraziamo tutti gli amministratori delle tre società, a cominciare dagli uscenti, per il loro contributo”.

Promo