Ex Ilva, Fim Cisl: “Riaprire confronto su scelte industriali”

102 Visite

“Riaprire subito il confronto sull’ex Ilva con il coinvolgimento del sindacato sulle scelte industriali”. Lo affermano il segretario generale della Fim Cisl Roberto Benaglia e il responsabile Siderurgia Valerio D’Alò, aggiungendo che “dopo l’ultimo incontro dell’8 luglio scorso non abbiamo ancora avuto ulteriore occasione di aggiornamento sulla vertenza, che tiene col fiato sospeso complessivamente, tra l’intero gruppo Acciaierie d’Italia, Ilva in Amministrazione straordinaria e aziende dell’Indotto e dell’Appalto, oltre 20mila famiglie dei lavoratori”.

Superata la fase estiva, osservano ancora, “serve riprendere la trattativa, riempiendola di contenuti indispensabili, per riuscire a fare chiarezza e fissare le tappe del rilancio del polo siderurgico di Taranto e di tutto il gruppo. Come Fim, Fiom e Uilm oggi abbiamo chiesto nuovamente un incontro al Mise e ad Acciaierie d’Italia per far ripartire il confronto sulle sorti del polo siderurgico”.

Benaglia e D’Alò ritengono che “la ridefinizione in atto tra i nuovi soci (Stato e ArcelorMittal) del nuovo piano industriale ci debba coinvolgere sin dalle battute iniziali. Per la costruzione di un programma di rilancio di tutti i siti ex Ilva, e’ fondamentale per noi mettersi a lavoro insieme, condividendo gli orientamenti del futuro piano industriale. Come rappresentanti dei lavoratori – concludono – non possiamo assistere al fatto che ammortizzatori sociali e scelte industriali di investimento vadano avanti in maniera divergente e scollegate tra loro”.

Promo