Otranto, una targa per Varotsos artista de “L’Approdo”

88 Visite

In occasione della odierna visita ad Otranto del premier albanese Edi Rama, e della commemorazione del naufragio della nave Kater I Rades (57 vittime nel 1997), la presidente del Consiglio della Regione Puglia, Loredana Capone, consegnerà una targa all’artista greco Costas Varotsos per l’impegno politico e sociale della suo lavoro artistico di cui l’installazione “L’approdo. Opera all’umanità migrante” di Otranto, realizzata 10 anni fa, rappresenta il punto più alto.

Varotsos creò la sua opera per ricordare il dramma dei migranti proprio lavorando sul relitto della motovedetta albanese Kater I Rades, per volonta’ del Comune di Otranto, attraverso l’Istituto di Culture Mediterranee della Provincia di Lecce e a cura della storica dell’arte Giusi Giaracuni.

La targa che verrà consegnata dalla Presidente Capone recita: “Allo scultore Costas Varotsos che attraverso L’Approdo. Opera all’Umanità Migrante ha interpretato la tragedia e la speranza di quanti nel mondo sono costretti ad abbandonare la propria terra alla ricerca di un futuro possibile”.

Promo