Detenuto morto in carcere, aperta inchiesta a Trani

97 Visite

Sarà l’autopsia a stabilire le cause della morte di Fedele Bizzoca, 41enne di Barletta, deceduto ieri pomeriggio nella cella del carcere di Trani in cui era detenuto.

Secondo fonti investigative, l’uomo che stava scontando una condanna per spaccio di stupefacenti, era gravemente malato e le sue condizioni di salute non sarebbero state compatibili con il regime carcerario. Ma in attesa di individuare una struttura più adatta per la sua detenzione, Bizzoca era rimasto nel carcere di Trani, dove è morto.

Il pm di turno della Procura di Trani Giovanni Lucio Vaira ha comunque aperto un fascicolo per omicidio colposo e disposto l’esame autoptico per sciogliere ogni dubbio e individuare eventuali responsabilità.

Promo