La città di Brindisi non rientra nel Just Transition Fund

122 Visite

Il Just Transition Fund, Il Fondo per una transizione giusta è un nuovo strumento finanziario che fornisce sostegno ai territori che devono far fronte a gravi sfide socio-economiche derivanti dalla transizione verso la neutralità climatica.

Su questo argomento si è espressa una delegazione composta da Mauro D’Attis parlamentare e commissario regionale di Forza Italia in Puglia, dal sottosegretario alla Giustizia Francesco Paolo Sisto, l’eurodeputato Andrea Caroppo, i parlamentari Dario Damiani, Carmela Minuto e Veronica Giannone, il consigliere regionale pugliese Giandiego Gatta, e i consiglieri comunali di Brindisi Roberto Cavalera e Gianluca Quarta, che hanno visitato la centrale Enel di Cerano in provincia di Brindisi.

Il sottosegretario alla Giustizia Sisto ha ricordato come il piano di riconversione deve tenere conto non soltanto delle esigenze dell’ambiente e del territorio ma anche dei lavoratori. In sostanza ambiente e occupazione devono necessariamente andare d’accordo.

La transizione necessiterà di una fonte energetica come il gas, ha sottolineato l’eurodeputato Andrea Caroppo, ma l’assenza di Brindisi dal “Just transition fund” è una beffa per il territorio, perchè si rientra per i dati ma non per i benefici”

Mimmo Spadavecchia

Promo