Per matrimoni in Puglia boom di richieste alle masserie dopo le vacanze di Madonna

151 Visite

“Per i matrimoni, la tendenza è il ricevimento in masseria, tra gli alberi di ulivo secolari, in una dimensione unica, molto accogliente e famigliare, dove vengono ricavati anche angoli per degustazioni di prodotti tipici, come le mozzarelle”.

Così il presidente del settore Wedding della Confcommercio di Taranto, Enea Fanelli. “Gli sposi hanno scoperto il fascino delle strutture immerse nel verde negli ultimi 5 anni, ma è con la ripresa dopo lo stop imposto dal Covid, che la tendenza si è accentuata. Molte coppie chiedono queste location anche per la celebrazione delle nozze con rito civile”, prosegue Fanelli.

“A scegliere le masserie non sono solo gli sposi pugliesi: ci sono, infatti, coppie che arrivano dall’estero e in modo particolare da Russia, Inghilterra, Francia e India, per sposarsi in Puglia. Il motivo? Restano incantati dal paesaggio e dalla dimensione della masseria, luoghi in cui si riesce a combinare la tradizione agricola che sopravvive a dispetto del tempo, con il relax e il comfort anche di lusso, senza dimenticare l’ottima cucina pugliese. Accade che dopo essere stati sul Gargano, nelle Murge o nel Salento, come turisti, tornano in masseria per festeggiare il loro sogno d’amore”, spiega.

“Del resto, se Madonna ha voluto una struttura del brindisino per festeggiare il suo compleanno, un motivo ci sarà e non è da escludere che questa scelta rafforzi la tendenza dei matrimoni in masseria”, aggiunge Fanelli. La star è tornata a Borgo Egnazia per la terza volta, dopo esserci stata nel 2016 e nel 2017, a cavallo di Ferragosto per festeggiare il suo 63esimo compleanno, assieme ai figli e al nuovo fidanzato, il ballerino Ahlamalik Williams, 26 anni. “Nella stessa location si sono sposati Justin Timberlake e Jessica Biel nel 2012”, conclude.

Promo