Ex Ilva, associazione Peacelink Taranto a Letta: “Prenda posizione su candidato Pd condannato”

81 Visite

“Le scriviamo per sapere se ritiene di esprimere pubblicamente, come segretario nazionale del Pd, una posizione sulla vicenda del candidato del Pd alle comunali di San Giorgio Ionico (Taranto), condannato nel processo ex Ilva”. Così l’associazione di volontariato Peacelink di Taranto, attiva sul fronte della tutela della salute e dell’ambiente, nella lettera spedita nella serata di ieri ad Enrico Letta sul candidato del Pd al consiglio comunale di San Giorgio Ionico condannato a 17 anni di reclusione dalla Corte d’Assise di Taranto, a conclusione del dibattimento scaturito dall’inchiesta chiamata Ambiente svenduto sulla precedente gestione dell’ex Ilva.

La lettera è stata firmata dal presidente di Peacelink, Alessandro Marescotti, e da 300 persone: “Nel maggio scorso si è concluso il primo grado del processo Ambiente Svenduto con condanne durissime”, si legge. “Il processo è relativo ai reati di disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari e omissione dolosa di cautele sui luoghi di lavoro contestati alla gestione Ilva da parte del gruppo Riva. A Taranto è stato riscontrato un significativo eccesso di mortalità attribuito dai periti del tribunale alle emissioni degli impianti Ilva”, conclude la missiva.

Promo