Libera ricorda l’omicidio dell’imprenditore foggiano Ciuffreda, “Dopo 31 anni in attesa giustizia”

85 Visite

Omicidio che attende giustizia dopo 31 anni. Nicola Ciuffreda, imprenditore edile di Foggia, venne ucciso con 8 colpi di pistola nel suo cantiere, il 14 settembre 1990. Aveva 53 anni. Ammazzato per aver detto no al racket delle estorsioni.

“Ciuffreda è il primo imprenditore edile foggiano a rimetterci la vita”, ricorda il presidio di Libera Puglia nel giorno dell’anniversario. “Non aveva subito il ricatto della mafia foggiana che pretendeva la solita tangente di due miliardi”, conclude Libera.

Promo