Infrastrutture, Bellanova: “Pronti a impegnare risorse per l’alta velocità a Lecce e Taranto”

84 Visite

“Mentre siamo impegnati sui progetti di velocizzazione della linea Adriatica, abbiamo chiesto ad RFI uno studio preliminare per l’Alta velocità / Alta capacità Adriatica da Bologna a Lecce e Taranto che Rfi sta concludendo. Appena ricevuto, avvieremo immediatamente l’interlocuzione con i territori coinvolti. Contestualmente siamo già al lavoro perché la prossima Legge di bilancio sia lo strumento per impegnare le risorse necessarie”. Così la viceministra alle Infrastrutture e Mobilità sostenibili Teresa Bellanova.

“Lo studio che vede impegnata Rfi -prosegue- ci aiuterà dunque, alla luce di indicatori precisi, a comprendere cosa comporti, per quante risorse e con quali impatti sia pure di massima, la realizzazione dell’infrastruttura. Intanto siamo già impegnati a individuare le risorse nella prossima Legge di bilancio. Nel frattempo già molti dei progetti in corso di realizzazione, dalla Napoli-Bari al potenziamento tecnologico dell’asse Napoli-Bari-Lecce/Taranto, da quello con caratteristiche di AV della direttrice Taranto-Metaponto-Potenza-Battipaglia al raddoppio Pescara-Bari, alla velocizzazione adriatica con il potenziamento tecnologico Foggia-Bari-Brindisi, ridurranno i tempi di percorrenza verso il Mezzogiorno con una velocità di 200 e in alcuni casi 250 km orari e -conclude Bellanova- permetteranno trasporti intermodali compatibili con i principali corridoi merci europei e i porti del Sud”.

Promo