Pesca di frodo un quintale di telline, multa di 17mila euro

96 Visite

Aveva pescato circa un quintale di telline, quantitativo di venti volte superiore a quello consentito dalla normativa di settore, cioè cinque chili per pesca sportiva, e per questo si è visto comminare dai militari della Stazione Carabinieri Forestale di Marina di Ginosa (Taranto) una multa di circa 17mila euro. Il controllo è avvenuto in località Torre Mattoni.

I Carabinieri Forestali hanno sorpreso un uomo, in acque poco profonde, intento nella raccolta di telline con un rastrello, reti e sacchi di juta. È stato sequestrato anche un canotto gonfiabile che il pescatore di frodo riempiva di volta in volta con i molluschi catturati, mentre le telline, essendo ancora in vita, sono state restituite al mare.

L’operazione ha consentito di evitare che l’ingente quantitativo di telline, con un valore di mercato stimato in circa mille euro, approdasse in maniera indisturbata al mercato nero, per essere poi successivamente destinato al consumo con i conseguenti rischi sulla sicurezza alimentare, derivanti dall’immissione in commercio di prodotti ittici in assenza di alcun genere di controllo igienico-sanitario.

Promo