Brindisi, falso allarme bomba in Comune. Denunciato ex assessore

110 Visite

Un ex assessore del Comune di Brindisi, nonché ex consigliere cittadino, è stato denunciato dai carabinieri per procurato allarme in relazione alla telefonata con cui, lo scorso 14 settembre, era stato segnalato un ordigno esplosivo negli uffici della ripartizione anagrafe del municipio. I controlli avevano dato esito negativo.

Stando a quanto hanno accertato i militari, la telefonata è stata fatta da una cabina telefonica che si trova in piazza Crispi, davanti alla stazione ferroviaria di Brindisi. Determinanti, stando a quanto si apprende, sarebbero state alcune immagini registrate dalle telecamere del sistema di videosorveglianza della zona. Resta da chiarire la motivazione alla base del gesto.

Promo