Covid, Asl Brindisi diffida operatori sanitari no vax

72 Visite

La Asl di Brindisi, l’unica in Puglia ad avere attuato provvedimenti di sospensione dal lavoro nei confronti di propri dipendenti non vaccinati, ha diffidato ad immunizzarsi gli operatori sanitari che risultano ancora oggi privi di protezione vaccinale contro il Covid-19.

Tali operatori dovranno vaccinarsi dal 22 al 27 settembre, in caso contrario i loro nominativi saranno segnalati agli Ordini professionali di appartenenza per i provvedimenti di sospensione. Sono 147 gli operatori non vaccinati ai quali la stessa Asl aveva chiesto di giustificare la mancata immunizzazione. Le lettere di diffida hanno riguardato, tra questi, tutti coloro i quali, secondo la Asl, non hanno fornito valide giustificazioni.

Promo