Furto con fiamma ossidrica, arrestato il fratellastro di Antonio Cassano

212 Visite

È stato incastrato dalle immagini del sistema di videosorveglianza uno dei tre autori del furto in un appartamento, avvenuto la mattina del 10 giugno a Sannicandro di Bari: in carcere è finito Giovanni Cassano, barese, 49 anni, fratellastro dell’ex calciatore Antonio Cassano. Ancora senza volto e nome i due complici del colpo che fruttò un bottino del valore di 30mila euro. I tre riuscirono ad aprire la cassaforte in cui erano custoditi i gioielli usando una fiamma ossidrica.

L’ordinanza di custodia cautelare in carcere è stata eseguita questa mattina dai carabinieri della compagnia di Modugno (Bari). Il 49enne, sorvegliato di pubblica sicurezza con obbligo di dimora a Bari, è accusato di furto pluriaggravato. Nel corso della perquisizione nella sua abitazione, i miliari hanno trovato 8 parrucche, 4 passamontagna e un paio di guanti. Cassano è ristretto nel carcere di Trani (Bat).

Promo