Abusi su ragazzini, arrestato a Palermo brigadiere della Finanza originario di Taranto

71 Visite

Il gip del tribunale di Palermo Nicola Aiello ha accolto la richiesta di incidente probatorio nei confronti di un brigadiere della Guardia di finanza, in carcere con l’accusa di avere abusato di 4 ragazzini, frequentatori della scuola di calcetto della Finanza, nel capoluogo siciliano.

L’uomo, 54 anni, originario di Taranto, è stato arrestato in flagranza il 12 agosto, ma la notizia è filtrata soltanto adesso, proprio perché il pm Giorgia Righi ha chiesto di ascoltare, con una anticipazione del dibattimento e allo scopo di cristallizzare la prova, le quattro presunte vittime e altri tre ragazzini di età compresa tra 9 e 11 anni, che avrebbero subito anche loro gli abusi del militare. Le indagini sono state condotte dalla Squadra mobile, diretta da Rodolfo Ruperti, e sono partite a fine luglio dalla denuncia di una mamma, preoccupata per i racconti fatti dai propri figli.

Gli agenti hanno piazzato una telecamera e, dopo avere visto che effettivamente il militare avrebbe cercato di attirare a sé i ragazzini dentro una piccola piscina, sono intervenuti arrestandolo in flagranza di reato. Interrogato dal gip, l’uomo ha spiegato di trovarsi in un momento particolare della propria vita, a causa della separazione dalla moglie, ma non ha reso ammissioni sui fatti.

Promo