Lecce, cerca di violentare donna delle pulizie, poi la pesta a sangue e l’abbandona al Pronto Soccorso

148 Visite

Ha tentato di violentarla, poi l’ha pestata a sangue e l’ha abbandonata esanime nei prezzi del Pronto soccorso dell’Ospedale di Lecce. È accaduto ieri in pieno centro, nel capoluogo Salentino.

La vittima è una colf 46 anni, straniera, finita nel mirino di un coetaneo, presso la cui abitazione effettuava le pulizie, a Lecce. Ieri pomeriggio la donna stava lavorando in quell’appartamento ma la sua giornata di lavoro si è improvvisamente trasformata in un incubo quando l’uomo ha cercato di abusare sessualmente di lei. Davanti al rifiuto della vittima però, il padrone di casa ha pensato bene di picchiarla. Questo il racconto fatto dalla donna quando è stata soccorsa, all’ospedale di Lecce dove l’aguzzino l’ha abbandonata, per strada.

La 46enne aveva un occhio nero, era ferita al collo, alle braccia e aveva una profondo taglio alla testa per cui sono stati necessari i punti di sutura. La donna è stata condotta e ricoverata all’ospedale di Copertino (Le). Indaga la polizia.

Promo