Pesta a sangue la compagna riducendola in fin di vita, arrestato 27enne

102 Visite

Una donna è in prognosi riservata a Lecce per le violenze e i maltrattamenti subiti da parte del compagno. L’epilogo della sua odissea è arrivato giovedì scorso, quando in questura è arrivata la richiesta di aiuto di alcuni cittadini che parlavano di una donna in pericolo di vita nel quartiere Rudiae. Sul posto, i poliziotti hanno accertato che le urla provenivano dal quarto piano del condominio.

I poliziotti hanno trovato una coppia stesa sul letto nell’appartamento segnalato. La donna, una 27enne leccese, tramortita e l’uomo, un cittadino di nazionalità albanese di anni 27, che dormiva profondamente e al quale gli investigatori hanno stretto le manette in queste ore. Sul viso della donna grosse tumefazioni sulla fronte e ferite lacerocontuse a naso e bocca. La donna ha raccontato di essere stata picchiata per motivi di gelosia e che, da tempo, era vittima di violenze e maltrattamenti.

Per le lesioni subite, la vittima è stata ricoverata presso l’Ospedale ” Vito Fazzi” in prognosi riservata per aver riportato un trauma cranico e una frattura al volto. Anche che in altre due occasioni, negli ultimi mesi, l’aguzzino, Liridon Bosi, le aveva provocato lesioni personali.

Promo