Lite furibonda in strada e minacce di morte, denunciati due parenti nel foggiano

58 Visite

A seguito di segnalazione pervenuta alla Centrale Operativa della Compagnia Carabinieri di Vico del Gargano, i Carabinieri della Stazione di Cagnano Varano sono intervenuti in quel centro abitato, dove, alcuni cittadini avevano segnalato una violenta lite in pubblico, tra due persone.

La pattuglia intervenuta osservava che, due cagnanesi, un 70enne e un 46enne, si fronteggiavano, scambiandosi ad alta voce frasi minacciose di morte, sebbene i Carabinieri li avessero invitati alla calma. I due, legati da una lontana parentela, asserivano che la discussione non poteva portare ad un duraturo rappacificamento poiché il loro rapporto era condizionato da vecchie e irrisolte questioni familiari.

I militari, tenuto conto del violento alterco e dell’intenzione dei due di querelarsi a vicenda, procedevano alla loro denuncia in stato di libertà per il reato di minaccia (art. 612 c.p.). Inoltre, considerato il fatto che risultavano essere entrambi detentori di armi, in ordine a quanto stabilito dall’art. 39 del Tulps, procedevano a scopo cautelativo nei loro confronti, al ritiro di due fucili, di una pistola e del relativo munizionamento, segnalando l’accaduto all’Autorità Giudiziaria ed Amministrativa, per i provvedimenti di competenza.

Promo