Al via i lavori di ristrutturazione del Pta di San Pietro Vernotico

69 Visite

“Inizieranno domani i lavori di ristrutturazione complessiva del Presidio territoriale di assistenza (PTA) del Ninetto Melli di San Pietro Vernotico. Un percorso lungo e complesso che non ha mancato qualche volta di tensioni o spunti polemici. La comunità di San Pietro si prepara dunque ad avere un presidio di assistenza destinato alle malattie croniche e alla lungodegenza”. Lo comunica Fabiano Amati, presidente della commissione Bilancio della Regione Puglia.

“Con la consegna del cantiere alla ditta che si è aggiudicata l’appalto, inizia a concretizzarsi il progetto di dotare la comunità di San Pietro di un livello di assistenza sanitaria efficiente e ad ampio raggio – aggiunge Amati. La riconversione in PTA dell’ospedale Melli prevede, in particolare, attività di riabilitazione con quattro moduli di specializzazioni diverse e complessivi 96 posti letto”.

“L’obiettivo è farlo diventare un centro di riferimento nel campo della riabilitazione per tutta la Puglia meridionale. Grazie alla riconversione e alla dotazione di macchinari all’avanguardia, sarà un luogo dove ci sarà posto per malati di Alzheimer, cure estensive e cure di mantenimento. Ma la riconversione, con una dotazione finanziaria iniziale di 9milioni di euro, prevede -conclude Amati- anche l’istituzione di un ospedale di comunità, dedicato alle patologie che necessitano di cure periodiche che non possono essere effettuate a domicilio e, inoltre, l’istituzione di una Rems, per i detenuti in assistenza psichiatrica. Con il presidio di San Pietro Vernotico sono cinque i PTA della provincia di Brindisi, a cui si aggiungeranno presto quelli di San Pancrazio Salentino e Latiano. Ringrazio i manager dell’Asl di Brindisi per aver eseguito il lavoro che ci ha portato a questo primo e importante esito”.

Promo