Digithon, presentato il programma. Boccia: “Dibattiti anche su cyber security e turismo”

68 Visite

“Il nostro appello oggi, con il presidente Sergio Fontana, è ai ragazzi, a crederci. Mancano 48 ore alla chiusura della call, del bando, e stanno arrivando domande di partecipazione molto interessanti, soprattutto sulla sanità, sul turismo, media, musica, giochi e tanta sicurezza. E quest’anno ci saranno anche dibattiti sulla cyber security. Penso sia una delle frontiere da affrontare perché oggi si vive meglio, si fanno molte più cose ma bisogna anche essere più coperti, sicuri e garantiti. Sono molto contento anche delle tante proposte che stanno arrivando su agricoltura e turismo”. Lo ha detto Francesco Boccia, fondatore di Digithon, a margine della conferenza stampa di presentazione, nella sede di Confindustria Bari-Bat, dell’edizione 2021 della maratona digitale. Sono già oltre 400 le domande già presentate ma ci sono ancora due giorni per farlo.

“È la maratona digitale più partecipata in Italia – ha proseguito Boccia – ogni anno arrivano 4-500 domande, purtroppo solo 100 diventano finalisti e fanno questa competizione. Ogni anno mi sorprendo per quanti giovani grazie al digitale ci fanno vedere un altro mondo che poi si realizza. La nostra soddisfazione è poi vedere queste idee trasformarsi in aziende e vederle camminare con le proprie gambe. Accompagniamo questi giovani al cambiamento della società, ce n’é tanto bisogno soprattutto dopo il post Covid”.

“Ripartiamo da Digithon -ha evidenziato Sergio Fontana, presidente Confindustria Bari-BAT- dai ragazzi, dalle startup, dalle esperienze eccezionali gia’ fatte nel passato. Noi questa iniziativa l’abbiamo sempre sposata, è una iniziativa eccezionale del nostro territorio ma non rivolta solo alla Puglia perché ci sono partecipanti di tutta Italia. Siamo felicissimi di patrocinarla e di ripartire dai giovani e dai chi vuole fare impresa”.

Promo