Emiliano: “A Barletta il sindaco dimissionario è pronto a cambiare maggioranza e a passare con il centrosinistra”

83 Visite

“Ho incontrato ieri pomeriggio il sindaco di Barletta, Cosimo Damiano Cannito, che mi ha comunicato di avere rassegnato le dimissioni. Cannito mi ha illustrato la situazione politica che ha determinato la sua decisione, precisando che l’attuale maggioranza di centrodestra non ha più i numeri sufficienti per governare la città. Al fine di non lasciare Barletta senza governo nella attuale emergenza economica e sanitaria, Cannito mi ha comunicato inoltre la sua disponibilità a costituire una maggioranza che ricostruisca l’unità del centrosinistra e delle forze progressiste che governano la Regione Puglia”. Lo comunica il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano. Cannito, eletto a giugno del 2018 a capo di una coalizione di liste civiche, si è dimesso il 27 settembre “per una crisi politica”.

“Ho preso atto di tale disponibilità -prosegue Emiliano- comunicandola al segretario regionale del Partito democratico, Marco Lacarra, ai consiglieri regionali eletti nella provincia Barletta-Andria.-Trani, al capogruppo alla Regione Puglia del M5S”. Per “verificare la fattibilità di questa ipotesi”, Emiliano convocherà “nei prossimi giorni i consiglieri regionali di maggioranza eletti nella provincia BAT, i segretari e i responsabili dei partiti, delle liste e dei movimenti di riferimento della maggioranza alla Regione Puglia, i consiglieri comunali di Barletta che, successivamente alle dimissioni del sindaco Cannito, hanno firmato la mozione di sfiducia nei suoi confronti”.

“Ringrazio il sindaco Cannito per le sue comunicazioni -conclude Emiliano- apprezzo il suo intento e il senso di responsabilità che ha mostrato nello svolgimento della sua funzione amministrativa”.

Promo