Il procuratore nazionale antimafia De Raho: “Preoccupante la relazione su Comune di Foggia”

74 Visite

“È certamente preoccupante quel che si legge nella relazione che ha portato allo scioglimento del Comune di Foggia, in particolar modo la continuità che esiste in materia di amministrazione pubblica, sindaco e amministratori. Ben 15 amministratori coinvolti nelle recenti indagini giudiziarie erano stati già eletti nel 2014”. Lo ha detto il procuratore nazionale antimafia Federico Cafiero de Raho, a Foggia per un convegno sull’antimafia organizzato dall’Università.

“Pensare oggi ad un condizionamento -ha detto – verificarlo in relazione a soggetti che hanno mantenuto la carica fin dal 2014, evidenza le esigenze di un ulteriore intervento, ovvero quello di accompagnare la Pubblica amministrazione nella piena osservanza delle regole in modo che condizionamenti e infiltrazioni di questo tipo non ci siano piu'”.

Promo