Stato di agitazione alla Supermonte di Leverano

128 Visite

Stato di agitazione, blocco del lavoro straordinario a partire da oggi e sciopero per le giornate del 2 e 3 ottobre: è quanto hanno programmato i lavoratori della Supermonte Srl, l’azienda di Leverano (Lecce) che produce fusti e prodotti per il beverage in alluminio, riunitisi in assemblea nella la sede della Cgil di Lecce. I dipendenti giudicano in maniera “estremamente negativa” il comportamento della direzione aziendale.

“Nonostante due richieste d’incontro, inviate alla stessa Confindustria di Lecce, non è stata ancora fissata un data precisa per la riunione”, spiega il sindacato che chiede la presentazione del piano industriale, più volte annunciato e mai presentato. “L’assemblea dei lavoratori stigmatizza un comportamento che ritiene fortemente lesivo della condizione dei lavoratori, della loro dignità, della situazione delle loro famiglie, ormai alle prese con una vita senza alcuna garanzia su elementi fondamentali come la certezza della retribuzione piena alla scadenza naturale e la possibilità di sopravvivere, di pagare il mutuo, le utenze di luce e gas e di mandare i figli a scuola -prosegue la nota-. Il 4 ottobre i lavoratori si riuniranno ancora per valutare ulteriori iniziative di mobilitazione in grado di restituire dignità a tutti i lavoratori della Supermonte”.

Promo