Elezioni comunali, il candidato sindaco Franco Metta finisce nell’elenco degli “impresentabili”

109 Visite

Franco Metta candidato sindaco di Cerignola, nel Foggiano, risulta “impresentabile” all’esito dei lavori della commissione parlamentare Antimafia. A darne notizia il presidente Nicola Morra.

La posizione di Metta è stata attenzionata dal senatore Marco Pellegrini (M5S). “La decisione del primo giugno 2021 della Corte di Appello di Bari -ricostruisce Morra- ha sancito l’incandidabilità del signor Franco Metta. Pur non trattandosi di pronuncia definitiva, essa rileva ai sensi dell’articolo 1, comma 2), lettere b) e c), del Codice di autoregolamentazione. Tale norma, infatti, precluderebbe la presentabilità di candidati che abbiano ricoperto la carica di sindaco in Comuni sciolti ai sensi dell’articolo 143 del decreto legislativo 18 agosto 2000, n. 267. Pertanto, secondo la disciplina citata non è presentabile come candidato sindaco il signor Franco Metta, avendo questi ricoperto le stesse funzioni nel Comune di Cerignola, i cui organi elettivi furono sciolti proprio in forza dell’articolo 143 del Testo unico Enti Locali (che prevede lo scioglimento dei consigli comunali e provinciali per fenomeni di infiltrazione e di condizionamento di tipo mafioso, ndr)”.

Promo