Inseguiti dalla Polizia cadono dalla moto, un arresto e due fucili recuperati nel quartiere San Paolo di Bari

105 Visite

Dopo essere stati inseguiti da agenti della Polizia di Stato mentre erano su una moto Kawasaki di grossa cilindrata, sono caduti rovinosamente a terra, si sono rialzati e hanno tentato la fuga a piedi abbandonando una borsa contenente un fucile a pompa e un kalashnikov. Uno dei due uomini, un pregiudicato 28enne, è stato acciuffato e arrestato. È accaduto nel quartiere San Paolo di Bari, nella tarda serata di ieri.

Un equipaggio della Squadra Volante della Questura ha ordinato l’alt alla moto, con a bordo due persone. Per evitare il controllo, il conducente non si è fermato ed ha cercato di allontanarsi a forte velocità. Dopo alcune manovre spericolate, ha perso il controllo del mezzo ed entrambi sono caduti. Rialzatisi, hanno cercato di fuggire a piedi: uno è stato fermato e l’altro è riuscito a far perdere le proprie tracce ma gli investigatori sono sulle sue tracce.

Il giovane arrestato, un barese 28enne con precedenti per reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, destinatario di avviso orale, è stato rinchiuso nel carcere di Trani e dovrà rispondere dei reati di resistenza a pubblico ufficiale, detenzione di armi clandestine e ricettazione. Contestualmente, sul posto sono intervenuti altri equipaggi della Squadra Volante e dei Falchi della Squadra Mobile. Sempre in nottata, l’intestatario della moto, un 40enne, che ne ha denunciato il furto agli uffici di polizia, è stato denunciato a sua volta per favoreggiamento, insieme ad una seconda persona. I poliziotti hanno intensificato ulteriormente i controlli su strada e nei confronti di persone note alle forze di polizia.

Promo