Rischio inondazioni: un progetto europeo a Peschici, Manfredonia, Lecce e Torchiarolo

201 Visite

Si chiama Stream ed è il progetto europeo a cui partecipa anche l’Asset, l’Agenzia regionale strategica per lo sviluppo ecosostenibile del territorio e che intende sviluppare strategie e strumenti per fronteggiare il rischio di inondazione interno e costiero migliorando la prontezza e la gestione delle misure urgenti da attuare in caso di alluvioni e inondazioni delle aree urbane interne e costiere.

L’Asset condurrà progetti pilota a Peschici, Manfredonia (località Siponto), nello spartiacque interno del fiume Ofanto, e nell’area interessata dall’erosione costiera in corrispondenza delle località di Lecce e Torchiarolo. In accordo con il Centro mediterraneo cambiamenti climatici (Cmcc), la Protezione civile della Puglia e le amministrazioni locali, col progetto Stream si metterà in rete la strumentazione di monitoraggio già disponibile sul territorio e quella in via di acquisizione da parte di Asset con la finalità di affinare la capacità di reazione al rischio inondazione coinvolgendo anche le comunità locali per una maggiore capacità di reazione consapevolezza in situazioni di rischio.

Inoltre l’Agenzia regionale svilupperà, assieme al Cmcc, le mappe del rischio inondazione per la fascia adriatica e ionica differenziate per le tre probabilità di rischio: basso, medio e alto. Il progetto si concluderà a dicembre 2022.

Promo