Nell’ex Cto di Bari il teatro come cura per i malati mentali. Ecco il nuovo “Auditorium Arcobaleno”

78 Visite

Da sala di svago per i degenti del vecchio Cto a laboratorio di arti sceniche e visive destinato alle persone seguite dal Dipartimento Salute mentale della Asl. Così tornerà a vivere lo storico Auditorium anni’50 dell’ex Centro traumatologico ortopedico di Bari, inaugurato oggi nella sede della ASL con lo spettacolo di musica e parole degli utenti del Centro Gippsi, gestito dalla Asl in convenzione con Epasss che tratta le manifestazioni iniziali nei giovani di disturbi di salute mentale.

Ad esibirsi oggi sul palco, un gruppo di ragazzi e ragazze che hanno sfruttato il potere comunicativo della musica durante il lockdown, scrivendo e autoproducendo una serie di brani per raccontare emozioni e stati d’animo di quel periodo difficile.

Al taglio del nastro hanno partecipato il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, insieme all’assessore alla Sanita’ della Regione, Pier Luigi Lopalco, il direttore Dipartimento Salute Vito Montanaro e il presidente del Municipio 3 Nicola Schingaro.

Promo