Il video del murale dedicato a Giorgio, morto di tumore a Taranto, pubblicato su Facebook dall’autore dell’opera

197 Visite

“Questa opera è dedicata a Giorgio, che ha combattuto una guerra che non doveva essere sua, a Carla e Angelo, i suoi genitori, che con incredibile forza continuano a lottare per il diritto alla salute di chi resta”. A scriverlo, in un post su Facebook in cui condivide un video dell’opera appena conclusa, è Jorit, lo street-artist napoletano che ha disegnato sulla facciata di un palazzo della borgata di Tramontone a Taranto il volto di Giorgio Di Ponzio, il 15enne morto il 25 gennaio 2019 per un sarcoma ai tessuti molli.

Una malattia che i genitori mettono in relazione alle emissioni dell’ex Ilva. Jorit dedica l’opera all’associazione “Giorgioforever”, che – aggiunge – “raccoglie le voci e le speranze di chi vuole cambiare rotta, a chiunque si senta solo in questa battaglia, a chi l’ha vinta, a chi l’ha persa. A chi ha voglia di vita, a chi si rialza”.

Il murale che ritrae Giorgio, conclude l’artista, “è un abbraccio incoraggiante, un invito a non arrendersi mai. Un’opera che vuole lanciare un messaggio a non fermarsi, affinché la comunità di Taranto possa trarne forza per ripartire, verso un riscatto che ormai è imminente”. Carla Luccarelli, la mamma di Giorgio, ha detto che “questo murale così grande ti riempie il cuore perché lo vedi in tutta la sua bellezza, sorridente. Un messaggio non solo alla città di Taranto, ma all’intera Italia, al resto del mondo. Un messaggio che viene recepito come un segnale di lotta”.

Il video si può vedere cliccando su questo link.

Promo