Edilizia, oltre 18mila visitatori e 283 aziende al Saie di Bari, la Fiera delle Costruzioni

48 Visite

Con 283 aziende espositrici, 18.672 visitatori, 107 convegni e la partecipazione di oltre 40 associazioni del settore, si è chiusa la seconda edizione di Saie, la Fiera delle Costruzioni organizzata da Senaf, che si è tenuta dal 7 al 9 ottobre alla Nuova Fiera del Levante di Bari. Superbonus 110%, Pnrr, innovazione tecnologica, digitalizzazione del cantiere e sostenibilità sono alcuni dei temi al centro degli incontri tra istituzioni, associazioni, imprese e professionisti.

Dagli “Stati Generali del Superbonus 110% e degli altri incentivi fiscali”, il convegno inaugurale, organizzato in collaborazione con Ance, è emerso l’impatto determinante del bonus per tutto il sistema dell’edilizia. Finora gli interventi legati al Superbonus hanno toccato in Puglia quota 46.195 per un valore di 7,5 miliardi di euro, di cui 1,8 miliardi solo nel mese di settembre. Il convegno “Come cambia la qualità dell’abitare: città, quartieri e case nel 2030”, organizzato da Federcostruzioni, ha rivolto il proprio sguardo alla scoperta dei trend emergenti, dagli edifici NZEB (nearly Zero Energy Building) alla casa intelligente, bioclimatica e ecologica.

Alla mobilità sostenibile, con un accento sulle infrastrutture, è stata dedicata la giornata di lavori organizzata da Rete Ferroviaria Italiana, per delineare il futuro del trasporto su ferro e affrontare i temi relativi ai fondi del Pnrr e alle nuove opere in programma, come la direttrice Adriatica e il nuovo itinerario Napoli-Bari che consentirà di estendere al Sud i benefici dell’alta velocità.

“Il settore, grazie anche alle ottime performance del Superbonus 110% -ha dichiarato Emilio Bianchi, Direttore Generale di Saie- , sta attraversando un momento di grande crescita e si avvia verso una trasformazione tecnologica, normativa e di pensiero che necessita di un punto di riferimento per un dialogo continuo tra le parti”. Saie si prepara a tornare dal 19 al 22 ottobre 2022 a Bologna e da’ il suo arrivederci a Bari al 2023.

Promo