Tano Grasso a Foggia: “Comprare nei negozi che denunciano estorsioni”

93 Visite

“Aiutare il commerciante che ha denunciato, andare a comprare nel negozio di uno che si oppone alla mafia e come se voi in quel momento votate per il futuro e per la legalità. Questa è una cosa che si può fare e che si sta facendo da altre parti d’Italia”. Lo ha detto l’imprenditore Tano Grasso, presidente onorario della Federazione antiracket italiana, durante un incontro con gli studenti all’Università di Foggia assieme alla ministra della Giustizia, Marta Cartabia.

“La nostra sicurezza dipende da noi stessi dalla nostra voglia di essere liberi. I magistrati condannano i mafiosi che fanno le estorsioni, ma se non ci sono i commercianti e gli imprenditori che denunciano, altri mafiosi continueranno a fare le estorsioni e al limitare la vita delle persone”, ha aggiunto Grasso ricordando che anche a Foggia è nata un’associazione antiracket per aiutare le vittime delle estorsioni.

Promo