Femminicidi Taranto, panchina rossa ricorda Federica De Luca

161 Visite

Una simbolica panchina rossa, in piazza della Vittoria a Taranto, celebra la memoria di Federica De Luca, di 29 anni, e del suo piccolo figlio Andrea, di 4, uccisi il 7 giugno 2016 da Luigi Alfarano, 50enne, marito e padre delle vittime, che poi si suicidò.

Ieri, al fianco di Rita Lanzon ed Enzo De Luca, genitori di Federica, dell’operatrice culturale Silvia Quero, e di Carla Luccarelli, presidente dell’associazione Giorgioforever, l’assessore alla Cultura Fabiano Marti ha rappresentato il sindaco Rinaldo Melucci e l’intera amministrazione, comunale ricordando “come solo la testimonianza possa scardinare il silenzio che copre tante storie come questa”.

I genitori di Federica hanno fatto propria la missione di testimoniare l’importanza di non ignorare quei segnali di aiuto che la donna esprime in maniera silenziosa e che, spesso, sono seguiti da atti di violenza.

Promo