Ance lancia “Locomotiva Sud” a Manduria, Pnrr e il rilancio del Mezzogiorno

89 Visite

Le risorse del Pnrr rappresentano l’ancora di salvezza per molti settori economici del Mezzogiorno d’Italia, una speranza all’orizzonte per risollevare il destino nero del sud e ambire alla ripresa economica, nonché, fungere da traino per il resto del Paese. Incentrato sul tema di pregnante attualità del Piano di ripresa e resilienza è stato il convegno “Locomotiva Sud” indetto da Ance, Ance Puglia e Ance Bari BAT che si è svolto oggi sabato 16 ottobre nella Masseria Li Reni di Manduria.

L’interessante tavola rotonda ha proposto al centro la questione sociale delle sorti del Mezzogiorno dinanzi allo scenario propizio offerto dal Pnrr, in particolare, per il rilancio del comparto delle costruzioni e del settore edilizio e il suo contributo per la ripresa italiana. Nel corso del convegno sono stati presentati i dati del Centro Studi dell’Ance concernenti i fondi destinati alle costruzioni per il sud Italia previsti dal Pnrr secondo un sistema di elargizione degli investimenti territorializzato a livello regionale.

A dare il via all’ambizioso evento manduriano, il presidente di Regione Puglia Michele Emiliano, che ha colto l’occasione per dare il suo in bocca al lupo a “Locomotiva Sud” e agli intenti a cui aspira per l’avvenire florido della Puglia e del Mezzogiorno. Ad aprire la tavola rotonda, moderata dal noto giornalista Bruno Vespa, gli interventi sequenziali di Antonio Decaro, Presidente Anci, Sergio Fontana, Presidente Confindustria Puglia e Domenico De Bartolomeo, Vicepresidente Ance. A spingere nel vivo il dibattito al centro del convegno, il direttore del Centro Studi Ance, Flavio Monosilio, che ha presentato un rapporto accurato con dati, analisi e prospetti previsionali per il futuro delle regioni del Mezzogiorno d’Italia.

Presenti alla tavola rotonda altri personaggi di spicco tra cui Gabriele Buia, Presidente Ance, Leonardo Patroni Griffi, Presidente Banca Popolare di Puglia e Basilicata, Gustavo Piga, economista, Andrea Cioffi, Senatore M5S e Gregorio De Felice, Executive Director Research Department Intesa Sanpaolo.

Un importante contributo a margine dei lavori discussi durante l’incontro “Locomotiva Sud” è venuto dal presidente nazionale Ance, Gabriele Buia, che ha esternato le sue impressioni sul rapporto stilato dal Centro Studi dell’associazione dei costruttori edili. “Grazie al Pnrr, il Mezzogiorno può finalmente ricoprire quel ruolo di traino atteso da tempo per la crescita del Paese. Ora, però, bisogna correre e aprire i cantieri con il coinvolgimento virtuoso delle amministrazioni del territorio”.

“La Puglia ha dato dimostrazione di grande efficienza nella spesa dei fondi strutturali”, ha dichiarato nel suo intervento il vice presidente di Ance, Domenico De Bartolomeo. “E’ assolutamente necessario che trasferisca questa stessa efficienza – sottolinea il vice presidente – nell’utilizzo di tutte le risorse disponibili: è la condizione indispensabile per poter sfruttare appieno il Pnrr.

A chiudere il convegno “Locomotiva Sud” l’intervento di Assuntela Messina, Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio per l’innovazione tecnologica e la transizione digitale, che ha condiviso con gli astanti una sua riflessione erudita sul tema Pnrr e il destino economico del sud al centro del dibattito.

Promo