I presidenti delle Commissioni Bilancio e Affari Generali: “Mandare via i direttori generali delle Asl con spesa farmaceutica alta”

85 Visite

Se una Asl non dovesse rispettare il tetto di spesa farmaceutica, decade il direttore generale: è quanto prevede una proposta di legge presentata questa mattina da Fabiano Amati (Pd) e Antonio Tutolo (Misto), rispettivamente presidenti delle commissioni regionali Bilancio e Affari generali.

“Non si puo’ piu’ tollerare -spiegano- uno spreco di circa 264milioni, come è capitato nel 2020, oppure di circa 74milioni come è già capitato ad aprile 2021 e limitando l’analisi alla sola farmaceutica ospedaliera, considerato che quella convenzionata, cioè quella della ricetta rosa da portare in farmacia, risulta sensibilmente in discesa”.

“Il dovere di offrire salute – proseguono – non corrisponde al diritto di sprecare, perché le risorse sprecate potrebbero essere impiegate per servizi allo stato carenti. La situazione e’ particolarmente grave, per cui c’é la necessità di adottare misure drastiche. La nostra proposta di legge prevede dunque una maggiore responsabilizzazione dei manager delle aziende sanitarie, i quali devono sapere che la mancata adozioni di atti di contenimento della spesa comporta la decadenza dall’incarico per dettato di legge”.

Promo