Il Movimento 5 Stelle presenta la proposta di legge regionale per istituire l’infermiere di famiglia in Puglia

131 Visite

I consiglieri pugliesi del M5S -Marco Galante, Grazia Di Bari, Cristian Casili e Rosa Barone- hanno depositato una proposta di legge per istituire in Puglia la figura dell’infermiere di famiglia e di comunità per promuovere l’empowerment della persona assistita, della sua famiglia e della comunità con interventi di Health Coaching, monitorando i bisogni sociali e sanitari, pianificando e gestendo interventi assistenziali a domicilio o ambulatoriali in risposta ai problemi prioritari di salute evidenziati, coordinandosi con i medici di base e pediatri di libera scelta, con il distretto e con i dipartimenti territoriali.

La proposta di legge stabilisce che la Regione, nell’ambito della nuova configurazione dei servizi territoriali, adotti il piano di assistenza territoriale, costituendo servizi e gestione infermieristica nei distretti delle Asl con il potenziamento della figura dell’infermiere di famiglia e di comunità che contribuirebbe anche alla diminuzione degli accessi al Pronto soccorso e delle degenze ospedaliere.

“Abbiamo avviato anche un tavolo ad hoc con l’assessore Lopalco, definendone in maniera omogenea su tutto il territorio gli ambiti di intervento e l’inquadramento professionale, che allo stato attuale sono lasciati alla discrezionalità delle singole Asl”, spiega Galante ribadendo che “l’obiettivo è rendere davvero più efficiente il nostro sistema sanitario, mettendo al primo posto l’assistenza alle persone più fragili, aiutando così concretamente anche le loro famiglie”.

Promo