Pluripregiudicato di Taranto girava armato di pistola, arrestato dai Carabinieri

172 Visite

Nel servizio costante di presidio del territorio i carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo del Comando Provinciale di Taranto hanno proceduto all’arresto di un pericoloso criminale dedito alla commissione di svariati reati nell’ottica di prevenzione degli atti delinquenziali a salvaguardia dell’incolumità e della sicurezza della collettività. A cadere nella rete delle forze dell’ordine è stato Christian Miolla, 41enne tarantino, già noto alla giustizia per diverse condanne subite tra cui rapina, estorsione e reati in materia di stupefacenti.

Il Miolla noto nell’ambiente malavitoso, e non, come commerciante di casse da sepoltura all’ingrosso, nella giornata odierna è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione e porto illegale di arma clandestina e munizioni.

Gli esiti di alcune indagini investigative condotte dai carabinieri hanno fatto affiorare che il 41 enne pluripregiudicato fosse aduso ad andare in giro armato. Sulla base di tali risultanze gli inquirenti hanno attuato un pedinamento del soggetto “attenzionato” sino a bloccarlo nei pressi di piazza Castello in atteggiamento sospetto, e proceduto ad una perquisizione personale. Il controllo ha palesato che Christian Miolla deteneva illegalmente una pistola semiautomatica Mauser Werke modello Luger calibro 7,65, clandestina, munita di caricatore monofilare con 5 cartucce, calibro 7,65 “parabellum”.

Espletate le formalità di rito, i militari hanno posto sotto sequestro l’arma trovata in possesso del pluripregiudicato tarantino, inviandola al R.I.S. per gli accertamenti balistici al fine di appurare se sia stata impiegata per la commissione di ulteriori reati. Si è proceduto allo stato di arresto del 41enne, e tradotto nella Casa Circondariale di Taranto su disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Promo