Il sindaco di Acquaviva: “Troppi ragazzi under 12 contagiati, niente Halloween”

139 Visite

“Si raccomanda vivamente di non organizzare alcun tipo di manifestazione legata ad Halloween, in quanto la maggior parte dell’attuale popolazione colpita dal virus è costituita da minorenni e vi è un’alta probabilità di un incremento della diffusione, anche in considerazione del fatto che spesso i protagonisti di tali festeggiamenti sono bambini di età inferiore a 12 anni e quindi esclusi, per il momento, dalla campagna di vaccinazione contro il Covid-19”.

Lo scrive Davide Carlucci, sindaco di Acquaviva delle Fonti, nel Barese, dove si registra attualmente un tasso di 118 nuovi casi alla settimana ogni 100 mila abitanti, “il dato più alto della Città metropolitana di Bari” dice Carlucci, e i casi di positività” stanno subendo un incremento esponenziale negli ultimi giorni”, con 59 contagi, 23 dei quali riguardano under 12, più che raddoppiati in quattro giorni.

Promo