Chiuso centro massaggi orientali a Bari, attività non autorizzata

155 Visite

I carabinieri del Nucleo antisofisticazioni e sanità di Bari, coadiuvati da personale della Asl, hanno ispezionato e infine chiuso un centro massaggi ed acconciature nel centro del capoluogo pugliese, gestito da una donna di nazionalità cinese, riscontrando precarie condizioni igieniche dei locali in cui si svolgeva l’attività, nonché la mancanza di qualunque tipo di autorizzazione, sia sanitaria che amministrativa.

Per il centro, che offriva massaggi orientali di ogni tipo, compreso un non meglio precisato “massaggio romantico con bagno”, è scattata l’immediata sospensione dell’attività, mentre alla titolare è stata comminata una sanzione amministrativa pari a 5.000 euro. Il valore dell’esercizio commerciale e della attrezzature presenti è pari a 100.000 euro.

Promo