Covid, sindaco di Torremaggiore sospende attività extrascolastiche. “Ci sono focolai”

126 Visite

“Abbiamo provveduto a sospendere per 15 giorni tutte le attività extra scolastiche, psicomotorie, associative, educative, culturali e similari riguardanti la fascia di età compresa tra le scuole elementari e medie dove sappiamo esserci qualche focolaio Covid che potrebbe destare preoccupazione”. Così il sindaco di Torremaggiore (Foggia) Emilio di Pumpo commenta l’ordinanza con la quale ha chiuso, per quindici giorni, le attività extrascolastiche del paese.

“Vogliamo evitare in questo modo che i ragazzi si mescolino tra di loro magari frequentando palestre, centri sportivi o altro” -aggiunge Di Pumpo. Il primo cittadino precisa che la situazione: “è sotto controllo” e che in questo modo “abbiamo continuato a garantire l’attività didattica, assicurando anche la socialità che avviene tra i banchi di scuola”.

L’ordinanza fa sapere Di Pumpo è stata concordata sia con i dirigenti scolastici sia con il referente della Asl Foggia. “La mattina si va a scuola -conclude Di Pumpo- mentre il pomeriggio si sta a casa a fare i compiti”.

Promo