Rubano otto batterie da stazione radio base della Windtre, arrestate due persone

107 Visite

Hanno rubato 8 batterie tampone ‘Power Safe’ del gestore ‘Windtre’ da un sito relativo alla Stazione Radio Base (Fg09) di Ascoli Satriano, in provincia di Foggia, ma questa volta i carabinieri hanno rovinato i loro piani lasciandoli a mani vuote. È accaduto alcuni giorni fa.

Le gazzelle del 112 del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Foggia e della Stazione di Orta Nova, allertate dalla Centrale attivata dalla società di vigilanza che opera nel sito, sono intervenute sul posto. Le pattuglie si sono messe alla ricerca dei malviventi che, poco dopo, sono stati individuati accanto ad un veicolo nell’area dell’ex pista di ‘Borgo Mezzanone’ dove alloggiano centinaia di migranti. Alla vista dei carabinieri in tre hanno provato a fuggire ma due di loro sono stati bloccati. Nel bagagliaio e sul sedile posteriore dell’auto i carabinieri hanno rinvenuto delle batterie (quelle rubate), oltre ad una cesoia e ad un piede di porco.

Dopo gli accertamenti, i carabinieri hanno identificato gli autori del furto in un 41enne di nazionalità marocchina, già noto alle Forze dell’Ordine e sprovvisto di permesso di soggiorno ed in un 31enne originario del Ciad, anche lui già noto alle Forze dell’Ordine e provvisto di foglio di soggiorno per motivi umanitari. Sottoposti a fermo di indiziato di delitto per ricettazione i due extracomunitari, come disposto dalla Procura della Repubblica, sono stati portati in carcere.

L’Autorità Giudiziaria, nel corso dell’udienza, ha convalidato il fermo eseguito dai carabinieri, disponendo per i due extracomunitari la custodia cautelare in carcere. La refurtiva è stata restituita alla società proprietaria della Stazione Radio Base.

Promo