Taranto, pregiudicato 25enne sfoggiava pistola nella cintola. Arrestato dai carabinieri

88 Visite

Andava in giro armato sfoggiando la pistola nella cintola dei pantaloni stile far west. Questo episodio, che riecheggia una scena tipo della serie tv Gomorra, si è verificato non nelle periferie di Napoli o nell’America dell’800 bensì nel rione Salinella di Taranto.

Nel servizio di presidio territoriale, gli agenti del N.O.R. – Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Taranto -, nel corso della nottata si sono messi sulle tracce di un giovane, A. G., pregiudicato 25enne già noto alle forze dell’ordine per precedenti penali in materia di stupefacenti, che si aggirava con fare furtivo nella zona periferica della città. Finito nel mirino dei militari, il giovane veniva prima pedinato e successivamente fermato all’interno di un circolo ricreativo del quartiere Salinella, e sottoposto a un controllo serrato.

La perquisizione personale sul 25enne ha dato riscontro positivo, confermando i sospetti dei carabinieri, i quali hanno rinvenuto in suo possesso una pistola modello replicato della Glock, artigianalmente modificata, munita di caricatore con due cartucce calibro 7.65, di cui una immessa in canna.

A.G., in perfetto stile gangster, ostentava con sicurezza l’arma, che fuoriusciva visibilmente dalla cintola dei pantaloni. A giustificazione di ciò, il pregiudicato tarantino ha riferito agli uomini dell’Arma che il dotarsi di arma gli serviva per assicurarsi l’incolumità personale.

Il 25 enne, effettuate le formalità di rito, su diretta disposizione dell’A.G. di Taranto, è stato tradotto presso la locale Casa Circondariale.

Promo