Picchiarono 28enne per un debito di droga, arrestati due fratelli a Foggia

113 Visite

Chiuso il cerchio sui pestaggi di un 28enne di Foggia, avvenuti il 6 e il 24 ottobre scorsi: con le accuse di lesioni, rapina e tentata estorsione sono stati arrestati e posti ai domiciliari un 33enne e un 24enne di Foggia, fratelli, con precedenti penali.

L’ordinanza di custodia cautelare è stata eseguita dagli agenti della Squadra mobile del capoluogo dauno. Stando a quanto emerso, alla base dell’aggressione ci sarebbe stato un debito di 400 euro che il 28enne aveva contratto nei confronti dei fratelli per l’acquisto di droga. Il 28enne riportò lesioni giudicate guaribili in 25 giorni: trauma cranico facciale, contusioni toraciche e fratture alle costole. Durante le aggressioni, gli furono sottratti 2 telefonini, carte di credito, documenti personali e 70 euro.

Per recuperare la somma, gli indagati avrebbero anche minacciato il padre del 28enne, tentando di estorcere 1.500 euro.

Promo