Cocaina e semi di canapa in un casolare della campagna tra Grottaglie e Monteiasi. Denunciato il proprietario

63 Visite

Impegnati nell’azione di contrasto al traffico delle sostanze stupefacenti, la Polizia di Stato nell’espletamento del loro servizio investigativo, attraverso perquisizioni domiciliari mirate dispiegate sul territorio dell’hinterland tarantino, hanno effettuato un intervento presso un casolare di campagna situato nell’area territoriale del versante orientale del capoluogo jonico. Coadiuvati dall’opera di un’unità cinofila della Polizia di Frontiera di Brindisi, gli agenti sono penetrati all’interno della proprietà del casolare situato in contrada Nunni nelle campagne tra il territorio di Grottaglie e Monteiasi per effettuare l’attività di indagine nella ricerca di sostanze stupefacenti.

La perquisizione ha fatto emergere il rinvenimento di circa 12 grammi di cocaina occultata in un barattolo di plastica celato nel vano di un mobile, 300 grammi di sostanza da taglio e una cospicua quantità di semi di canapa disposti in bustine sigillate, con un’alta concentrazione di THC – il principio attivo della cannabis -. Il ritrovamento, inoltre, di un bilancino di precisione utile per la pesatura della droga ha fatto desumere ai poliziotti che dietro la detenzione della droga vi fosse un’attività illecita di spaccio.

Appurata la natura penalmente rilevante del fatto riscontrato, il soggetto risultato possidente del casolare è stato denunciato per il reato di detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Promo