Sequestrate 7500 mascherine irregolari in un negozio di Altamura

162 Visite

I carabinieri del Nucleo antisofisticazione di Bari hanno sequestrato in un negozio di Altamura (Bari) gestito da una cittadina di nazionalità cinese, 7.500 mascherine chirurgiche importate dalla Cina ma irregolari perché senza alcun tipo d’indicazione in lingua italiana e potenzialmente prive degli standard di sicurezza previsti.

Nel corso dei controlli sono stati trovati anche 2.500 prodotti di vario tipo destinati al contatto con gli alimenti, privi di indicazione sulla composizione e sul produttore. Tutto il materiale, del valore di circa 6mila euro, è stato sottoposto a sequestro mentre alla titolare dell’esercizio commerciale sono state comminate sanzioni amministrative per complessivi 4.032 euro.

Promo