Minacciano con coltello e rapinano 21enne. Arrestati un uomo e una donna a Bari

83 Visite

Avrebbero rapinato un 21enne nel centro di Bari minacciandolo con un coltello per sottrargli denaro e telefono cellulare e poi uno dei rapinatori avrebbe colpito con un pugno al volto un amico del rapinato, intervenuto per allontanarli. La Polizia ha arrestato un pregiudicato 40enne di origini marocchine e una donna barese 21enne incensurata con l’accusa di rapina aggravata, contestata in concorso con una terza persona che è fuggita ma che è stata già identificata e si tratterebbe di un pregiudicato bitontino 24enne.

Il fatto è accaduto in corso Cavour. I tre si sarebbero avvicinati ad un gruppo di quattro giovani e, sotto la minaccia di un coltello a serramanico di 15 cm, brandito dal cittadino straniero, si sarebbero impossessati del denaro e di un telefono cellulare di un 21enne. Un altro del gruppo avrebbe reagito e sarebbe stato colpito con un pugno al volto dal marocchino che, subito dopo, avrebbe tentato di colpirlo anche al basso ventre con il coltello.

Il giovane, tuttavia, sarebbe riuscito ad afferrarlo per un braccio, impedendogli di colpirlo. A quel punto i tre sono fuggiti ma sono stati intercettati dai poliziotti nella vicina piazza Sant’Antonio. Dopo un breve inseguimento, la coppia è stata fermata mentre il terzo è riuscito a far perdere le sue tracce. L’immediata perquisizione personale ha consentito di rinvenire il coltello e il telefono cellulare sottratto addosso al 40enne, che risponde anche di resistenza a pubblico ufficiale e porto abusivo di coltello.

Promo