Danneggiamenti all’appartamento e atti persecutori contro la padrona di casa 85enne, due arresti a Lizzano

360 Visite

Hanno preso in affitto a Lizzano, in provincia di Taranto, un appartamento di proprietà di una 85enne, ma da subito hanno cominciato a mettere in atto nei confronti della donna comportamenti persecutori, al solo fine di sottrarsi al pagamento del canone d’affitto.

In sede di denuncia l’anziana ha raccontato ai carabinieri della Stazione e della polizia giudiziaria come le minacce, le ingiurie, il disturbo continuo nelle ore del riposo e i danneggiamenti erano diventati una vera e propria persecuzione che le aveva procurato un malessere sia fisico che psicologico.

I carabinieri hanno eseguito due misure cautelari personali della custodia in carcere a carico di una coppia residente a Lizzano, un uomo 44enne, in precedenza sottoposto ai domiciliari, e la convivente, 34enne, che a sua volta in precedenza era sottoposta alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

I due erano stati arrestati in flagranza di reato, alcuni mesi fa, dai carabinieri della Stazione di Maruggio, dopo che avevano depredato gli elettrodomestici in numerose abitazioni estive tra Campomarino di Maruggio e San Pietro in Bevagna, per poi vendere la refurtiva attraverso la rete Internet. Ora devono rispondere di atti persecutori.

Promo