In ritardo gli stipendi ai lavoratori del trasporto disabili, protesta a Taranto e provincia

73 Visite

I lavoratori del trasporto disabili svolto nei Comuni della provincia di Taranto per conto dell’Asl attraverso l’appalto ex Tundo, ora gestito dalle società Dover, Padovano e Scoppio, lunedì 15 novembre terranno dalle 10 alle 12 un sit-in sotto la sede della Prefettura per protestare contro il ritardo nel pagamento delle retribuzioni di agosto, settembre e della quattordicesima.

Un problema che i sindacati attribuiscono ai “Comuni titolari del 60% del costo dell’appalto”. È di “tutta evidenza – scrivono i sindacati di categoria Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Filt Cgil e Fit Cisl – come tale situazione, oltre a determinare il mancato pagamento dei lavoratori, è foriera di difficoltà per il futuro, con le gravi tensioni che tutto ciò sta ingenerando tra i lavoratori interessati e tra l’utenza”.

I circa 60 operatori (assistenti, accompagnatori e autisti) del settore chiederanno “l’intercessione del Prefetto nei confronti dei sindaci ionici -precisa Mimmo Sardelli della Fp Cgil- per vedersi riconosciuto il sacrosanto diritto alla retribuzione. Questo servizio continua ad essere svolto solo facendo fede al grande senso di responsabilità dei lavoratori che non se la sentono di lasciare a casa persone disabili che necessitano indiscutibilmente di una assistenza che e’ anche gestione della vita quotidiana”.

Promo